07/07/15

Circuit Festival 2015 a Barcellona: vale la pena comprare un pass?

0 comentarios

È arrivato il momento di toccare un tema scottante per gli organizzatori del Circuit Festival 2015 a Barcellona; vale a dire: vale la pena comprare un pass per tutte le feste? Ecco la risposta che potrete ottenere basata sulla mia esperienza personale.

Dopo due anni comprando il pass per l'accesso a tutte le feste del Circuit sono giunto alla conclusione che....non ne vale la pena. Vediamo perchè.

Se consideriamo che in media ogni edizione del Circuit Festival offre circa 16 feste distribuite in 10 giorni dedicati all'evento, non è difficile immaginarsi che per poter partecipare a tutte sia necessario davvero un fisico di ferro.

L'uso di "stimolanti chimici" la fa da padrone, ma anche in quel caso è sempre meglio riconoscere i limiti del proprio fisico per non incorrere in brutte sorprese. Il corpo ha bisogno di riposo e recupero: se non dai al tuo corpo il riposo che si merita tra una festa e l'altra le conseguenze potrebbero essere spiacevoli. Meglio evitare di trasformare una bella vacanza in un incubo.

Il prezzo di ogni festa va dai 25  ai 50 €; quindi, è normale che si possa subito percepire un risparmio enorme se si considera l'acquisto del pass. In verità, se non sei un accanito "festaiolo" e consideri di dover prendere in considerazione un certo periodo di riposo tra una festa e l'altra, forse la spesa di 300 € non è giustificata.

Oltre a questo, c'è da dire che il gruppo Matinée sa perfettamente come giocare le sue carte: la programmazione del Circuit è basata su eventi di grande richiamo e altri abbastanza mediocri. Si cerca sempre di mantenere un equilibrio, ma è giusto tu sappia che non tutte le feste sono caratterizzate dallo stesso livello. Alcuni appuntamenti vengono pensati unicamente per assicurare la continuità dell'evento, ma non sono paragonabili ad eventi di punta come, per esempio, il "Water Park Day".

A questo punto ti posso solo consigliare una cosa: guarda il programma del Circuit Festival 2015 e fai una lista di tutte le feste alla quali vorresti partecipare. Dalla lista ottenuta elimina almeno il 30% delle feste (in molti casi non ci potrai andare perchè sarai esausto) e fai un calcolo di quanto ti verrebbe a costare.

Se sei ancora completamente convinto di essere capace di partecipare a tutti gli eventi, allora questo post potrebbe risultarti inutile. Tuttavia, ti invito a considerare con attenzione i limiti del tuo corpo...per divertirsi a una festa bisogna godere di buona salute :-)



Read more ►

21/06/15

Circuit Festival 2015 Barcellona: il programma completo

0 comentarios

Ormai la data dell'evento più atteso dell'anno si avvicina, mancano solo poco più di 7 settimane e Barcellona ritornerà ad essere il centro dell'attenzione di tutta la popolazione gay mondiale. Inizia il Circuit Festival 2015 e anche quest'anno il programma promette più che bene.

Ma vediamolo insieme questo fatidico programma. Ecco le date da segnarvi sul calendario (le location sono provvisorie e potrebbero ancora subire qualche cambiamento dell'ultimo minuto; quindi, occhio!)

Mercoledí 5 Agosto
BIG OPENING 23:00 - 6:00
DBoy - Ronda Sant Pere 19-21

La classica festa di apertura per "scaldare i motori

-----------------

Giovedí 6 Agosto
WE SEX SHOP 23:00 - 6:00
The One- Avinguda Francesc Ferrer i Guardia 13

Una nuova festa ancora avvolta dal mistero. Spero di poterti dare maggiori notizie in un prossimo post

-----------------

Venerdí 7 Agosto
RAPIDO 23:00 - 6:00
Under - Carrer de Tarragona 141

Una delle feste più famose di Amsterdam "catapultata" a Barcellona per l'occasione

-----------------

Sabato 8 Agosto
MATINEE POOL PARTY  16:00 - 23:00
Complesso Sportivo l'Hospitalet Nord - Hospitalet de Llobregat

La prima pool party del Circuit. Impossibile perdersela (tempo permettendo)

-----------------

Sabato 8 Agosto
MATINEE KLUBBERDOME FEATURING OFFER NISSIM 23:00 - 6:00
Complesso Sportivo l'Hospitalet Nord - Hospitalet de Llobregat

Una delle feste più famose di Amsterdam "catapultata" a Barcellona per l'occasione

-----------------

Sabato 8 Agosto
MATINEE POOL PARTY
Complesso Sportivo l'Hospitalet Nord - Hospitalet de Llobregat

La prima pool party del Circuit. Impossibile perdersela (tempo permettendo)

-----------------

Domenica 9 Agosto
THE BEACH PARTY 16:00 - 23:00
L'Atlantida Barcellona

Potresti farti mancare una festa sulla spiaggia se vieni a Barcellona? Se poi è organizzata dal Circuit ti assicuro che ne vale la pena

-----------------

Domenica 9 Agosto
FOREVER TEL AVIV
Razzmatazz - Carrer Almogavers 122

Direttamente da Tel Aviv uno dei party più "cool" del momento.

-----------------

Lunedí 10 Agosto
BEYOND 23:00 - 6:00
Under - Carrer de Tarragona 141

Sicuramente una delle feste meno interessanti del Festival. In fin dei conti , dopo un fine settimana NON STOP, forse un giorno di riposo potrebbe essere una buona idea.

-----------------

Martedí 11 Agosto
THE WATER PARK DAY + THE WATER PARK NIGHT 10:00 - 22:00 / 22:00 - 6:00
l'Illa Fantasia - Villasar de Dalt (Barcellona)

L'appuntamento imperdibile con la miglior festa del Circuit Festival...non perdertelo per nulla al mondo.

-----------------

Mercoledí 12 Agosto
MEGAWOOF 23:00 - 6:00
Under - Carrer de Tarragona 141

Une delle classiche feste di "decompressione". Consigliabile solo per gli amanti del genere orso, leather e simili

-----------------

Giovedí 13 Agosto
WE CLEOPATRA POOL DAY 
La Bassa - Cama de Can Quadres 183 Sabadell (Barcellona)

Anche questa è una delle novità di quest'anno. Non appena avrò maggiori notizie non mancherò di farvele avere attraverso un post

-----------------

Martedí 11 Agosto
THE WATER PARK DAY + THE WATER PARK NIGHT 10:00 - 22:00 / 22:00 - 6:00
l'Illa Fantasia - Villasar de Dalt (Barcellona)

L'appuntamento imperdibile con la miglior festa del Circuit Festival...non perdertelo per nulla al mondo.

-----------------

Mercoledí 12 Agosto
MEGAWOOF 23:00 - 6:00
Under - Carrer de Tarragona 141

Une delle classiche feste di "decompressione". Consigliabile solo per gli amanti del genere orso, leather e simili

-----------------

Giovedí 13 Agosto
WE CLEOPATRA POOL DAY 
La Bassa - Cama de Can Quadres 183 Sabadell (Barcellona)

Anche questa è una delle novità di quest'anno. Non appena avrò maggiori notizie non mancherò di farvele avere attraverso un post

-----------------

Martedí 11 Agosto
THE WATER PARK DAY + THE WATER PARK NIGHT 10:00 - 22:00 / 22:00 - 6:00
l'Illa Fantasia - Villasar de Dalt (Barcellona)

L'appuntamento imperdibile con la miglior festa del Circuit Festival...non perdertelo per nulla al mondo.

-----------------

Mercoledí 12 Agosto
MEGAWOOF 23:00 - 6:00
Under - Carrer de Tarragona 141

Une delle classiche feste di "decompressione". Consigliabile solo per gli amanti del genere orso, leather e simili

-----------------

Giovedí 13 Agosto
WE CLEOPATRA POOL DAY 
La Bassa - Cama de Can Quadres 183 Sabadell (Barcellona)

Anche questa è una delle novità di quest'anno. Non appena avrò maggiori notizie non mancherò di farvele avere attraverso un post

----------------

Giovedí 13 Agosto
MATINEE PERVERT 23:00 - 6:00
Gloobal Club - Carrer de Narcas Monturiol 12 Sant Quirze del Vallées (Barcellona)

Anche questa festa non è tra le più raccomandabili, Meglio aprofittare e andare a farsi un giro in uno dei locali di Barcellona che, soprattutto in questo periodo, sono pieni all'inverosimile

-----------------

Venerdí 14 Agosto 12 Agosto
MATINEE EASY RIDER 23:00 - 6:00
Marhes - Avinguda Doctor Marañan 17

Ultimo giorno che si può dedicare a qualche attività extra Circuit. Anche questa festa viene utilizzata un po' come "ripieno" e di preparazione al gran fine settimana di chiusura

-----------------

Sabato 15 Agosto
PAPA POOL MAIN PARTY 16:00 - 23:00
Complesso Sportivo l'Hospitalet Nord - Hospitalet de Llobregat

La pool party del sabato, in preparazione alla grande serata Main Party che si tiene nella stessa location. È più che consigliabile prendere parte ad entrambe le feste.

----------------

Sabato 15 Agosto
MAIN PARTY 23:00 - 6:00
Complesso Sportivo l'Hospitalet Nord - Hospitalet de Llobregat

La festa principale del sabato sera. Un appuntamento tra i più "appetitosi" del Circuit Festival.

----------------

Domenica 16 Agosto
LA LECHE 16:00 - 00:00
L'Atlantida Barcelona - Carrer de Dolors Ibarruri Sant Adrià De Besos (Barcellona)

Altro appuntamento imperdibile del Festival. Se non sei mai stato a una festa de "La Leche" questa è un'ottima occasione per parteciparvi

-----------------

Domenica 16 Agosto
THE WEEK SAFADO + DEVOTION 23:00 - 6:00
Razzmatazz - Carrer Almogavers 122

Le due feste di chiusura dell'evento. Se ti rimangono ancora un po' di forze vale la pena andarci; in caso contrario, considerati fortunato di essere arrivato sano e salvo fino alla Main Party o La Leche

Per concludere, ecco una menzione sui prezzi: ogni festa vale in media dai 25 ai 50 €. Un pass per tutte le feste a un costo di 320 € Puoi ottenere maggiori informazioni sul sito del Circuit Festival 2015










Read more ►

11/06/15

Appartamento nel centro di Barcellona: una scelta azzeccata

0 comentarios


Hai già deciso che quest'estate le tue vacanze le passerai a Barcellona? Innanzitutto, complimenti per aver fatto la scelta giusta. Barcellona, soprattutto nel periodo estivo, è davvero irresistibile. La città a partire da questo mese, inizia a prendere vita: serate, locali sempre pieni, feste a volontà, spiagge, sole, mare..insomma, Barcellona ha veramente di tutto.

Hai già deciso dove alloggerai? Se ancora non hai preso una decisione in merito ti consiglio vivamente di considerare la possibilità di alloggiarti in un appartamento, invece che in un albergo. L'appartamento è normalmente più economico e ti permette una maggior libertà.

A questo proposito puoi dare un'occhiata al mio ultimo post "Appartamenti a Barcellona: 4 benefici in confronto agli hotel e lista di appartamenti disponibili" in cui parlo proprio dei benefici di affittare un appartamento turistico, invece di prenotare una stanza d'hotel.

Oggi però vorrei soffermarmi su un appartamento in particolare di cui ho sentito parlare molto bene da parte di alcuni amici Italiani che vi si sono alloggiati recentemente. Si tratta dell' "Apartamento Plaza Catalunya" che, come dice il suo nome, si trova a pochi passi dell'omonima Piazza, nel cuore di Barcellona.



Il posto è davvero elegante, ampio, con due camere da letto e due bagni, angolo cottura e terrazza. Il quartiere, come si può immaginare, è il migliore della città Condal, ricco di negozi, ristoranti, bar e "El Corte Inglés" a pochissimi passi (un grande magazzino dove potrete trovare praticamente di tutto).

L'arredamento è rigorosamente di design, tra l'antico e il moderno, con TV a schermo piatto e un divano-letto matrimoniale. L'altra stanza, invece, è provvista di letto a castello (per uno spazio totale di 4 persone). Fatti due conti vale davvero la pena prenderlo in considerazione.

Avrete già notato che ho inserito il link dove potrete ottenere maggiori informazioni in merito all'appartamento qui sopra. Per i più distratti lo riporto qui di seguito, con l'indirizzo completo:

Apartamento Plaza Catalunya
Ronda Universitat 16
Barcellona




Read more ►

10/05/15

Appartamenti a Barcellona: 4 benefici in confronto agli hotel e lista di appartamenti disponibili

0 comentarios

appartamento Barcellona

Tempo fa nel blog avevo già parlato della convenienza di cercare alloggio in un appartamento durante la propria visita a Barcellona. Adesso che si avvicina l'estate è ancora più importante cercare di ottimizzare al massimo le spese di alloggio durante il proprio soggiorno e la scelta di un appartamento è sicuramente quella giusta da fare in alta stagione.

Ci sono dei vantaggi sostanziali nello scegliere un appartamento al posto di un hotel; ecco i 4 benefici principali degli appartamenti turistici:

1) Un appartamento tuistico è più economico rispetto ad un hotel

Alloggiare in una appartamento invece che in un hotel diminuisce sensibilmente le spese di soggiorno. Soprattutto nel caso si viaggi in gruppo, la spesa per persona può essere di, più o meno, 30-40 €; la differenza è enorme, considerato che il prezzo di alloggio medio in un hotel a 3 stelle a Barcellona è di circa 70-80 €

2) In un appartamento non ci sono orari per colazione e cena come in un hotel

Se ti piace l'idea di poter fare colazione e si cenare all'ora che vuoi, e senza limiti di tempo, sicuramente un appartamento è quello che fa per te. L'hotel ha sempre degli orari prestabiliti per colazione e cena; cosa che potrebbe essere un impedimento alla "tabella oraria" delle proprie vacanze

3) L'appartamento mette a disposizione uno spazio più ampio rispetto alla stanza di un hotel

Altro vantaggio degli appartamenti, rispetto alle stanze d'hotel, è quello di mettere a disposizione dei propri ospiti uno spazio molto più ampio. Oltre alle stanze da letto, un appartamento offre altresí un soggiorno, una cucina, almeno un bagno e. molto spesso, balcone o terrazza. Tutto dipende dal tipo di appartamento che si è scelto.

4) Possibilità di usare la cucina

Gli appartamenti mettono a disposizione quasi in tutti i casi una cucina. Questo ti permette di essere molto più indipendente in tema di  colazione, pranzo e cena rispetto ad un hotel. Avere una cucina a diposizione significa altresí risparmiare nel prezzo di pranzi e cene al ristorante.

Se hai deciso di alloggiare in un appartamento durante il tuo viaggio a Barcellona, ecco alcuni suggerimenti:

 - Alguera Apartments Industria
 - Alguera Apartments Napols
- Alguera Apartments Sant Andreu
- Allapartments Sagrada Familia
Amical Apartments Barcelona Center,
Angla Luxury Apartments - Passeig de Gracia
Angla Luxury Apartments - Rambla De Catalunya - Plaça Catalunya,
Apartamento Abrevadero
Apartamento Arc de Triomf,""
- Apartamento Clot-Glòries,

Read more ►

05/05/15

Hotel Axel a Barcellona: tutto quello che devi sapere

0 comentarios
Hotel Axel Barcellona

L'Hotel Axel a Barcellona è sicuramente il sogno di qualsiasi gay, soprattutto se proveniente dall'Italia. L'idea di non essere osservato con "un'aria di sospetto" nel momento in cui richiedi una camera doppia con il tuo compagno non è l'unica cosa che ci troverai. Passarci anche solo un fine settimana ti farà capire che un hotel può offrire molto di più che una semplice camera.

Iniziamo con un po' di storia. Il gruppo Axel iniziò con un sogno: aprire un hotel dedicato in primis al mondo gay; uno spazio cosmopolita e tollerante, dove l'ambiente, il confort ed il servizio fossero le parole d'ordine. La sua effettiva costruzione avvenne nel 2003 e fu solo il primo passo di un progetto durato 12 anni e sfociato in una vera e propria catena alberghiera.

Al giono d'oggi i centri focali della catena sono proprio la città di Barcellona, affiancate da Berlino, Maspalomas in Gran Canaria e Buenos Aires.

Cosa rende l'Hotel Axel un hotel unico nel suo genere?

Diciamo che da un hotel ci si aspetta sempre che offra un posto dove dormire e qualche servizio aggiuntivo come bar, ristorante e, nel migliore dei casi, palestra. L'idea dell'Hotel Axel è sempre stata quella di offrire ai suoi ospiti molto di più: eventi, feste a tema, un magazine, una card acquisti e, addirittura, una linea di abbigliamento.

Sembra proprio che alloggiarsi all'Hotel Axel significhi entrare a far parte di un mondo, con la sua filosofia e le sue "regole". In effetti, una delle curiosità maggiori dell'hotel è quella di autodefinirsi eterofriendly, ribaltando cosí il concetto di gayfriendly a cui siamo abituati.

Cosa significa essere un hotel eterofriendly?

Significa discostarsi dal concetto di esclusività gay; se sei etero e vuoi alloggiarti in un posto differente e senza per questo essere discriminato, in sostanza qui lo puoi fare. Nessuno verrà mai a mettere in discussione le tue preferenze, o a discriminarti perchè hai deciso di passare le tue vacanze in un hotel che non è stato pensato in primis per te.

Questo è un punto che ho sempre apprezzato di questa catena alberghiera; è più che normale che cerchino di salvaguardare i propri interessi enconomici accettando qualsiasi tipo di cliente, ma è anche vero che negli ambienti gay troppo spesso si assiste ad una vera e propria discriminazione nei confronti dell'eterosessuale.

Difesa della comunità LGBT

Altro punto a favore dell'Hotel Axel è la sua partecipazione attiva alle cause in difesa della comunità LGBT. Il Gruppo Axel ha sempre appoggiato dall'inizio tutte quelle cause sociali vincolate alla comunità LGBT che difendono i diritti e fomentano l'integrazione e la diversità come base dei diritti umani.

L'Hotel Axel collabora attivamente con molte associazioni che lottano ogni giorno contro l'omofobia, la violenza di genero e la discriminazione in generale, partecipando attivamente in campagne sociali che hanno come fine principale quello dell'uguaglianza tra tutti le persone, indipendentemene dalla loro sessualità o identificazione di genere.

A questo punto non mi resta che consigliarvi di prenotare il vostro soggiorno all'Hotel Axel di Barcellona facendo click sul link






Read more ►

04/05/15

Vacanze economiche a Barcellona

0 comentarios
Barcellona vista

Hai già deciso di fare un viaggio a Barcellona, ma il tuo budget è limitato? Ci sono vari modi per ridurre al minimo la spesa e godere ugualmente di una vacanza che valga davvero la pena. Ecco i nostri consigli.

Trasporto

Prima di tutto fatti alcune domande: con quanta gente viaggi? Da dove vieni? Se arrivi da molto lontano l'opzione più sensata è sicuramente l'aereo. Adesso con linee economiche come Vueling, Easyjet o Ryanair si possono trovare connessioni a prezzi molto bassi. Il treno lo escluderei per la distanza, ma se la tua idea è quella di toccare differenti tappe prima di arrivare a Barcellona, potrebbe essere un'idea da prendere in considerazione.

Alloggiamento

Una delle tendenze dell'ultimo momento per l'alloggiamento a Barcellona è quella di affittare un appartamento. Anche in questo caso, più si è e meglio è: se viaggi con amici potrai trovare un appartamento in pieno centro pagando un prezzo molto economico per persona. L'Hotel sicuramente è attraente per la sua comodità, ma se si può risparmiare, perchè non farlo? Prova a dare un'occhiata a questo link https://www.airbnb.it/

E per mangiare?

Evita come la peste i ristoranti turistici di Paseo de Gracia e Las Ramblas. Non devi pagare molto per mangiare; al contrario...se vuoi mangiare del pesce nella zona della Barceloneta, evita i ristoranti del porto e cerca quelli un po' più "nascosti". Perditi per il Born e cerca uno dei ristoranti della zona (soprattutto quelli che offrono tapas). Se vuoi risparmiare ancora di più, perchè non mangi direttamente nel tuo appartamento? Sicuramente avrai una cucina a disposizione.

E per uscire la sera?

Beh, qui ho un solo consiglio da darti; ricorda che per l'entrata a tutti i locali gay della città ci sono flyers sconto oppure la possibilità di essere aggiunti alla lista VIP. Se sei interessato ad un locale in particolare, vai nella zona dei bar del Eixample e cerca i ragazzi che distribuiscono flyers per strada; loro sapranno sicuramente darti le giuste indicazioni per pagare un prezzo ridotto. La miglior opzione è quella di un'entrata a 8/10 euro con consumazione inclusa nel prezzo (praticamente è come entrare gratis con una consumazione obbligatoria).

Read more ►

03/05/15

Circuit 2015 a Barcellona: le date ufficiali

0 comentarios


Dopo mesi e mesi d'attesa ecco confermate le date ufficiali dell'edizione 2015 del Circuit Festival a Barcellona; quest'anno la città Condal ospiterà il Festival gay più famoso del mondo dal 5 al 16 di Agosto.

Per chi non dovesse rimanere soddisfatto degli 11 giorni di pazzie che il Circuit offre a Barcellona, potrà continuare la festa dal 19 al 23 di Agosto ad Ibiza.

Forse la decisione di organizzare i due Festival a cosí poco tempo di distanza l'uno dall'altro potrebbe rappresentare una strategia dell'organizzazione atta ad invogliare il visitatore proveniente da oltre Oceano a partecipare ad entrambi gli eventi.

Personalmente considero abbastanza esagerati 19 giorni di feste consecutive, se non addirittura "pericolosi"; tuttavia, de gustibus non disputandum est, e sicuramente gli amanti di questo tipo di eventi non potranno che essere più che contenti della decisione del Gruppo Matinée.

Ritorneremo a breve a parlare dell'evento con maggiori dettagli. Segnatevi quindi questa data nel calendario e non mancate all'evento gay più famoso del mondo.

Read more ►

27/04/15

Imparare lo Spagnolo online prima di venire a Barcellona

0 comentarios


Se la tua intenzione è quella di venire a Barcellona a lavorare, oppure per un lungo periodo, è consigliabile prendere in  considerazione un corso di Spagnolo efficace, che ti permetterà di integrarti il più rapidamente possibile sul territorio, sia da un punto di vista professionale che personale.

Esistono moltissimi corsi di Spagnolo in Italia; tuttavia, se non hai la possibilità di frequentarne uno presenziale, esiste sempre la possibilità di sceglierne uno online.

L'unica difficoltà è quella di trovare un corso efficace e realmente utile; purtroppo, in questo campo l'offerta è cosí vasta e varia che è facile cadere nell'errore di preferire un corso economico, pensando che possa dare gli stessi risultati di uno più caro, ma sicuramente più completo.

Dopo una lunga ricerca posso assicurarti che il corso di Spagnolo migliore dal punto di vista qualitativo è quello di Rocket Languages

La loro metodologia si basa su 7 punti fondamentali che hanno reso unico il corso nei confronti dei concorrenti. Eccoli indicati qui di seguito:

1) Ottimizzazione della tempistica dedicata allo studio, senza inutili perdite di tempo in concetti ed informazioni non mirate all'apprendimento ed uso della lingua.

2) Focus sulla meccanica della lingua Spagnola in tutti i suoi aspetti; cosa che rende molto più semplice l'apprendimento dell'idioma nella sua forma attuale

3) Ripetizione nel corso del tempo dei concetti chiave legati alla lingua, che permettono di ritenere più facilmente quelli già imparati.

4) Insegnamento della fonetica Spagnola e training di conversazione.

5) Accesso alle tecniche più efficaci ed innovative ai fini dell'apprendimento

6) Network di supporto all'apprendimento (punto che elimina completamente lo svantaggio tipico di un corso online dovuto alla mancanza di supporto dal vivo)

7) Metodologia concentrata sul mantenimento della motivazione in tutte le fasi dell'apprendimento.

Se vuoi ottenere maggiori informazioni, o vuoi iscriverti al corso di Spagnolo di Di Rocket languages fai click qui!














Read more ►

07/04/14

Il rugby nudo a Girona, vicino a Barcellona

0 comentarios
Girona è una ridente cittadina a pochi passi da Barcellona che nasconde una delle fantasie più erotiche di qualsiasi gay: il Rugby nudo. Ebbene si, una delle università di Girona è dedita a questa pratica che, sebbene possa essere incomprensibile per la maggior parte del pubblico etero, diventa una vera e propria attrazione per il gay con fantasie legate ai giocatori di rugby.

Non è dato sapere perchè a Girona si giochi a rugby nudi; sembra che il motivo principale sia avvicinare il giocatore a questo sport nel modo più "naturale" possible; a mio parere, più che di natura si potrebbe parlare di autenticità, anche se non escludo che qualcuno dei giocatori potrebbe anche provarci un certo gusto nel contatto pelle a pelle con gli altri giocatori.

Ad ogni modo, il perchè non ci è dato di saperlo, ma si che abbiamo la possibilità di assistere a qualche partita di questo genere per stimolare un po' il nostro "appetito".

Consiglio vivamente di guardare il video e di annotare il nome dell'università per scoprire le date delle prossime partite. Tuttavia, ricordate: guardare e non toccare devono essere la vostra parola d'ordine :-)



Read more ►

28/03/14

Pericoli della vita gay a Barcellona

0 comentarios

Fin da piccoli vi avranno insegnato che la vita non è rose e fiori; a volte bisogna affrontare difficoltà e le stesse sono direttamente proporzionali all'ambiente in cui si vive ed alle condizioni in cui si vive (condizioni che comprendono i campi più disparati: l'economico, il sentimentale, quello della realizzazione personale ecc...)

Ebbene, oggi voglio toccare un tema abbastanza delicato che mi sta particolarmente a cuore; lo dedico a tutte quelle persone che prima di dormire, nella loro stanzetta, sognano la vita da favola a Barcellona. Ragazzi, con questo post vi metterò di fronte alla cruda realtà; potrà non piacervi, ma è qualcosa a cui dovreste pensare molto bene prima di intraprendere davvero la vostra avventura. Come in tutte le cose, ci sono dei pericoli legati alla vita a Barcellona, ed in particolare proprio a quella gay.

Sicuramente vi avranno detto che a Barcellona la vita gay è facile, e su questo non posso assolutamente discutere; l'apertura mentale della popolazione è davvero incredibile, non assisterete (quasi) mai a scene di discriminazione dovute alla sessualità di un individuo. Ognuno vive come vuole, e non viene giudicato per questo. Tuttavia, questa totale libertà porta con sé dei problemi di fondo. Immaginate un posto dove potete davvero fare quello che volete in ogni momento; credete che in un luogo cosí apparentemente perfetto a qualcuno non capiti di perdere il controllo? Ebbene si, molte persone perdono il concetto del legittimo e finiscono per superare il limite. Il concedere tutta questa libertà ha portato il gay medio Barcellonese ad assumere queste caratteristiche:

1) Promiscuità allo stato puro: il gay che vive a Barcellona è promiscuo per definizione, il suo obiettivo principale è quello di portarsi a letto il maggior numero di persone e, possibilmente, evitare qualsiasi altro tipo di contatto umano che non sia quello meramente fisico. Il gay a Barcellona vuole fare sesso e, molto spesso, usa letteralmente l'altra persona per una soddisfazione puramente fisica. Se incontra una persona che insegue lo stesso obiettivo, perfetto! In caso contrario finisce per fare del male al prossimo, senza nemmeno rendersene conto.

2) Poca o nessuna ambizione: il gay medio che vive a Barcellona è una persona che non ha ambizioni personali; vive fagocitato in un turbinio di feste, sesso, molto spesso droghe e necessità impulsive. In un panorama di questo genere rimane ben poco spazio per l'ambizione. La mancanza di ambizione porta altresí ad una mancanza totale di obiettivi e di desideri; si vive giorno per giorno, ma nulla di più

A partire da qui abbiamo poi due caratteristiche opposte ma complementari: da una parte lo sfrenato desiderio di una vita di coppia, accompagnata dall'incapacità di implicarsi in progetti comuni; dall'altra un totale rifiuto verso le relazioni di coppia. In entrambi i casi la persona non riesce ad avere, o mantenere per più di un paio di mesi una relazione seria con un'altra persona. Questo non fa altro che riportare al concetto di sesso come obiettivo primario.

A cosa conduce questa situazione?

La situazione appena descritta conduce a una totale diffidenza verso tutto e tutti; cosa che si riflette nelle relazioni personali tra individui che si fà molto più fredda e distante. In poche parole, la libertà che tutti bramano porta con sé degli effetti collaterali che bisogna tenere da conto.

TUTTAVIA.....ci sono eccezioni a queste regole e a questo panorama, date da persone che non hanno mai perso le speranze di essere felici accanto ad un'altra persona, e che non vivono questa apertura mentale altrui come l'occasione per essere promiscui. I pericoli della vita gay sono reali, ma altrettanto reali sono le possibilità di schivarli e di vivere una vita estremamente felice. Alla fine solo basta essere fedeli a se stessi :-)




Read more ►

25/03/14

Arriva la primavera a Barcellona...e ¡Que trabaje Rita!

0 comentarios

Anche quest'anno ce l'abbiamo fatta; abbiamo lasciato l'inverno alle spalle e la primavera si è fatta strada a Barcellona. Primavera è sinonimo di un aumento del turismo nella città Condal e "la situazione si fà molto più interessante".

Insieme alla primavera arrivano anche le feste gay che, sorprendentemente, inziano a prendere una piega molto più kitsch: sebbene persistano le feste allo stile Circuit, iniziamo a veder nascere appuntamenti molto più "soft", come: "Chocochurros", "¡Que trabaje Rita!" ecc.... Avevo già scritto un articolo su "Chocochurros" qualche mese fa nel blog; se te lo sei perso ecco il link http://www.barcellonagay.com/2013/09/ritorna-la-festa-della-domenica.html 

A questo punto non ci resta che parlare di "¡Que Trabaje Rita!" Sulla falsariga di "Chocochurros", "¡Que Trabaje Rita!" si trasforma in un appuntamento mensile che ha rivoluzionato Barcellona in pochissime edizioni dal suo inizio poco tempo fa. La festa arriva da Madrid, ed è un testimone della musica e dello stile club degli anni '90. Il suo emblema è la "musica petarda", ossia uno stile musicale che affonda le sue radici nel passato e ci riporta indietro nel tempo, ma che viene condita da sessioni elettro-pop ed esibizioni di artisti underground e pop. 

Altro elemento fondamentale della festa sono i trasformisti e le hostess, che creano un ambiente magico difficile da dimenticare e che non dovresti perderti per nulla al mondo. Non voglio addentrarmi troppo nei particolari della festa; la cosa migliore è proprio farne parte e lasciare che l'ambiente ti coinvolga.

Il prossimo appuntamento con "¡Que Trabaje Rita! è il 13 Aprile nella Sala Apolo. L'entrata anticipata costa 12 € e quella all'ingresso 15 €. È arrivato il momento di lasciare da parte la musica techno-pop e di lanciarsi nel mondo primaverile e "petardo" di "¡Que Trabaje Rita!"




Read more ►

21/02/14

Venire a vivere a Barcellona oppure no? Questo è il dilemma

0 comentarios





Una delle domande che mi viene fatta più spesso dai lettori di Barcelona Gay Lifestyle che mi contattano per e-mail è proprio questa: come faccio per venire a vivere a Barcellona? Vale la pena tentare l'avventura? Come posso trovare un lavoro? La Spagna mi darà più possibilità professionali che l'Italia?


Iniziamo con una premessa: la situazione in Italia non è delle più rosee; sopratutto i giovani incontrano enormi difficoltà per trovare un lavoro e per iniziare la loro carriera. Senza esperienza non ci sono posti di lavoro disponibili e questo crea un circolo vizioso dove, chi realmente vuole iniziare a crearsi un'esperienza nel suo campo si trova impossibilitato a farlo per mancanza di posti riservati ai "giovani alle prime armi". Più si è specializzati un una professione specifica e più difficile è trovare un'occupazione che risponda alla propria preparazione. Il giovane italiano si sente quasi obbligato ad espatriare ed una delle mete ambite è proprio la Spagna (ed in particolare Barcellona, che si è trasformata negli ultimi anni in una meta gay per eccellenza).

Tuttavia, cerchiamo di parlare sinceramente e di mettere le carte in tavola: purtroppo la situazione Spagnola non è poi cosí lontana da quella Italiana; la crisi e la recessione nel campo lavorativo si sono fatte sentire anche qui. Questo comporta che decidere di fare il grande passo richiede un'attenta riflessione previa, che deve prendere in considerazione molti aspetti differenti. 

Prima di tutto fatti una domanda: sono davvero preparato in un campo specifico, oppure la mia preaparazione spazia in diversi settori? Sono disposto a scendere a dei compromessi per rimanere a vivere a Barcellona, oppure devo trovare un lavoro che risponda totalmente alla preparazione che i miei studi mi hanno proporzionato? Se sei un medico forse non avrai grossissimi problemi a trovare un'occupazione, ma se sei laureato in lettere, economia, sociologia e altre facoltà "generiche" preparati a dover accettare la dura realtà. Forse finirai in un call center lavorando per poche centinaia di euro al mese...e non importa se hai collezionato master e corsi di specializzazione; a meno che tu non possa dimostrare di essere un asso nel tuo settore, finirai nel calderone dei migliaia di disoccupati alla ricerca di un modo per poter andare avanti e vivere la propria vita in modo degno.

Posso immaginare cosa state pensando in questo momento: ossia, che sono una gran guastafeste...so perfettamente cosa significa il desiderio di lasciare l'Italia per vivere in una città da sogno come Barcellona, ma vi assicuro che questo sogno si trasforma ben preso in un incubo senza le risorse economiche che permettono di vivere questa città pienamente. Vivere a Barcellona piacerebbe a molti, ma devo ammette che ho visto un sacco di italiano ritornare in patria in questi anni sconsolati per l'incapacità di poter "seguir adelante".

Riassumendo, e per rispondere alla domanda del titolo: vale la pena tentare quest'avventura? Io lo farei sicuramente solo dopo una presa di coscienza chiara; ossia quella che l'avventura in questione non sarà facile. Esiste anche il fattore fortuna, e provarlo non costa nulla, ma bisogna essere pronti ad affrontare anche la possibilità di un fallimento. E quindi, in bocca al lupo a tutti!!!!
Read more ►
 

Copyright © Barcelona Gay Lifestyle | Powered by Blogger